Come funzionano i motori di ricerca? (1)

Scritto il | 7 maggio, 2009 | No Comments

Tutti coloro che hanno a che fare con il Web, soprattutto quelli che fanno commercio elettronico e business on line, sanno perfettamente che avere il proprio sito nelle prime posizioni dei risultati dei motori di ricerca, per determinate parole chiave, è fondamentale: “se non appari non esisti“, è il motto che illumina tutte le campagne di Web Marketing che si rispettino.

Per avere successo on line è quindi necessario capire quali sono le principali funzioni dei motori di ricerca, o almeno tentare. Difatti, quando si parla di questi sistemi non sempre è tutto immediatamente percepibile, anzi talvolta, soprattutto ai meno esperti, il funzionamento risulta poco chiaro e difficile da comprendere. Questo articolo si pone proprio l’obiettivo di spiegare alcuni concetti di base per aiutare a comprendere i meccanismi e gli ingranaggi dei motori di ricerca, evidenziando le differenze fra i concetti di indicizzazione e posizionamento, penalizzazione e ban, focalizzando l’attenzione sul principale motore di ricerca attualmente in circolazione: Google.

m_top2

Seguendo una definizione molto generale è possibile affermare che un “motore di ricerca” (MdR) è un qualsiasi servizio che consente di individuare pagine o siti web di proprio interesse: è un sistema che studia e scova le pagine Web, le archivia in un database secondo alcuni parametri ed offre agli utenti un’interfaccia per procedere in maniera molto intuitiva alle ricerche nel proprio archivio. In pratica, a seguito di una determinata ricerca – avvenuta con l’inserimento di alcune parole chiave nel form preposto – i MdR riportano una lista di siti che contengono i termini cercati (denominata SERP: Search Engine Responce Page) .

Per il navigatore del Web, un buon sistema di ricerca è quello che permette di ricevere i risultati semanticamente e concettualmente più attinenti alle parole chiave inserite; mentre per il gestore di un sito Web fondamentale è far sì che il proprio sito appaia nei primi risultati, magari prima e per un numero maggiore di parole chiave dei suoi diretti concorrenti.

A questo punto è semplice comprendere l’importanza che rivestono i MdR dal punto di vista della promozione di un marchio o brand su internet: essi sono lo strumento principale per veicolare traffico qualificato al sito. Attraverso i risultati ottenuti dai motori gli utenti scoprono l’esistenza di nuovi siti, ma soprattutto effettuano acquisti on line. In sostanza i MdR non solo portano traffico generico al sito – in termini assoluti di visitatori – ma soprattutto accessi qualificati, in quanto color che giungono sul sito sono realmente interessati ai contenuti. Chi arriva attraverso una ricerca attiva personale è ben disposto verso ciò che ha trovato e difficilmente ha la diffidenza di chi invece è consapevole di essere oggetto di un messaggio pubblicitario.

Avendo bene in mente cosa sono e perchè sono importanti i motori di ricerca, possiamo passare ora ad illustrare più nello specifico due termini che spesso vengono confusi: l’indicizzazione e il posizionamento di un sito Web (segue).

SCEGLI I SERVIZI WEB MARKETING & SEO DELLA LIVENET

Commenti

Lascia un Tuo Commento





Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Operazione nostalgia Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi