Google Plus, il nuovo (?) Social Network

Scritto il | 11 luglio, 2011 | No Comments

Probabilmente già ne avrete sentito parlare, è stato l’argomento principe degli ultimi giorni, dopo tanta attesa, annunci (e numerosi flop) la società di Mountain View ha lanciato il suo Social Network: Google Plus.

E la battaglia con Facebook è immediatamente iniziata.

Ma nel dettaglio, come funziona e quali sono le caratteristiche peculiari di Google Plus?

Profilo utente

Una volta entrati su Google Plus si viene invitati a compilare il proprio profilo, con la biografia, gli studi e le esperienze lavorative. Per alcuni utenti (quelli maggiormente evoluti) Google si porta avanti con il lavoro e se riesce a trovare autonomamente le informazioni compila in autonomia numerosi campi.
Insomma, nessuna novità. Prendete Facebook, mettete il grigio al posto del blu e non noterete alcuna differenza :-) .
Comandi, funzioni, posizioni della foto sono praticamente gli stessi.

Tasto +1

Il tasto +1 è la vera caratteristica distintiva di Google Plus. E’ in pratica la versione di Google del like di Facebook, ma con l’aggiunta – di non poco conto – di apparire anche all’interno delle ricerche effettuate su Google.it.
Tutti i contenuti su cui è stato cliccato +1 finiscono così elencati in una specifica pagina del profilo, oltre ad essere evidenziati agli amici al momento di una ricerca sul web. Vale la pena sottolineare come al momento non sia possibile creare nulla di simile alle “Pagine” di Facebook, anche se sono previste in futuro una serie di novità sul fronte business.

Cerchie di amici

Su Google Plus non è necessario chiedere l’amicizia a una persona e aspettare che questa accetti per vederla (sistema Facebook), bensì è possibile seguire una persona senza che ci sia la reciprocità (stile Twitter).
Ogni utente inserisce i propri contatti in delle “cerchie” e quando si condivide un contenuto, un box chiede con chi si vuole condividerlo: con tutti o solo con una cerchia specifica. Si tratta quindi di una via di mezzo tra Facebook e Twitter e su cui punta molto Google Plus per ritagliarsi il suo spazio online.

Spunti o sparks

Ulteriore interessante novità di Google Plus sono gli spunti (sparks in inglese) , una sezione che consente di inserire i propri interessi per ricevere un feed di notizie a questi collegato. E’ uno strumento che G dovrà notevolmente migliorare, ma potenzialmente potrebbe rivelarsi quel “plus” che riuscirà a fargli vincere la sfida con FB.

Notifiche

Anche qui Google mostra la sua forza decidendo di usare tutti i mezzi a sua disposizione. Una volta iscritti al social network le notifiche vengono inviate da Google attraverso tutta la serie di suoi servizi: Gmail, Google doc e altri. Mentre si scrive una mail per esempio, in alto a destra può comparire un numeretto che notifica un tag, un nuovo amico o una conversazione su Plus.

Applicazioni

Per adesso il capitolo resta vuoto: in questa fase quello che c’è su Google Plus è solo quello che ha fatto Google. Niente giochi, programmi, test o altro. Forse Google vuole posizionarsi diversamente da Facebook: professionalità Vs. svago e divertimento. Chissà se sarà la scelta giusta, probabilmente no. Essendo stata proprio la grande diffusione delle applicazioni a rendere Facebook così popolare e frequentato.

La lotta è appena iniziata e se vale il motto di Highlander: alla fine ne rimarrà solo uno :-) .


Commenti

Lascia un Tuo Commento





Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Operazione nostalgia Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi