Indicizzazione e posizionamento di un sito Web sui MdR (2)

Scritto il | 7 maggio, 2009 | 3 Comments

Dopo aver parlato dei meccanismi e delle funzioni principali dei motori di ricerca (leggi il post precedente) è necessario illustrare due importanti concetti: l’indicizzazione ed il posizionamento SEO di un sito Web, mettendo chiaramente in risalto le loro caratteristiche e differenze, in quanto spesso erroneamente si crede che siano tra loro sinonimi.

Web Marketing LivenetPartendo come al solito dalla definizione generale possiamo dire che l’indicizzazione di un sito Web sui MdR consiste nel semplice inserimento dell’URL di un sito (http://www.nomesito.com/ ) nei database dei Motori di Ricerca e delle Directory: per esempio, un sito è indicizzato su Google quando è presente nel suo indice e compare nella SERP (pagina dei risultati del motore di ricerca, non necessariamente la prima).

Il posizionamento consiste, invece, nell’effettuare in primo luogo una buona indicizzazione, mettendo poi in atto una serie di strategie (ottimizzazione) per far arrivare e mantenere tra i primi venti o trenta posti della SERP il proprio sito Web.

L’indicizzazione è un’operazione propedeutica ed antecedente al posizionamento: il sito deve essere in primo luogo indicizzato su un MdR per essere poi posizionato e comparire tra i primi risultati per le ricerche effettuate dagli utenti. Non si può avere posizionamento senza indicizzazione, tuttavia un sito può essere indicizzato, presente  negli indici dei motori di ricerca, ma non adeguatamente posizionato ai primi posti.

Web Agency Napoli

Riepilogando, indicizzare vuol dire far conoscere il sito al MdR, mentre posizionare è sinonimo di visibilità e conoscibilità del sito in rete.

Prima di procedere con le strategie di posizionamento è sempre bene far indicizzare un sito solo quando lo stesso è completo, privo di link rotti, corretto in tutte le sue forme e perfettamente funzionante da ogni punto di vista. Appena i MdR hanno indicizzato tutte le pagine del sito è possibile lavorare per tentare di posizionarlo nelle prime pagine dei risultati di ricerca e quindi fargli acquisire visibilità e traffico.

Per procedere al posizionamento bisogna seguire, e quindi conoscere dettagliatamente, le regole di funzionamento dei MdR e i criteri in base ai quali vengono stabilite le posizioni dei siti nelle SERP. Con il termine ottimizzazione si indica appunto tale complessa attività, la quale prevede, senza scendere nei dettagli tecnici, alcune procedure generiche standard:

  1. un grande lavoro a livello di codice HTML: si è soliti affermare che la sorgente deve essere pulita e digeribile dai MdR;
  2. il sito deve avere un’architettura impostata sui criteri di accessibilità ed usabilità;
  3. è necessario valorizzare e promuovere i contenuti attraverso vari canali semanticamente complementari.

Come i Web Master sanno perfettamente, con l’indicizzazione di un sito sui MdR e con le successive attività di ottimizzazione per raggiungere una buona posizione nella SERP, il lavoro non è terminato, anzi è necessario seguire costantemente l’evoluzione e la presenza del sito sui motori.

I meccanismi di ottimizzazione non sono automatici, ogni sito ha le proprie peculiarità, deve competere con concorrenti diversi in base alle parole chiave e poi bisogna sempre considerare che è il MdR a decidere se il sito va bene o meno. Infatti è sempre opportuno non fidarsi ciecamente di coloro che garantiscono un’ottimo posizionamento “a prescindere” (come diceva il grande Totò): nessuno può conoscere in anticipo i risultati delle attività di ottimizzazione.

Spesso può anche accadere che a seguito di alcune attività “illecite” (inserimento di testi nascosti, link corrotti) i motori di ricerca più rigorosi, ed in particolare Google, decidano di penalizzare il sito cancellandolo dall’indice (ban) oppure retrocedendolo in fondo alla liste dei risultati.

Con ciò si vuole mettere in luce che le attività legate alla vita dei siti Web sui motori di ricerca sono lunghe e complesse, richiedono esperienza, professionalità, profonda conoscenza dello strumento e tanta pazienza.

SCEGLI IL SERVIZIO WEB MARKETING & SEO LIVENET

Commenti

3 Responses to “Indicizzazione e posizionamento di un sito Web sui MdR (2)”

  1. VALENTINI
    ottobre 30th, 2009 @ 04:49

    sito ottimo

  2. LiveNet
    ottobre 30th, 2009 @ 08:50

    Grazie mille, i complimenti fanno sempre molto piacere!

  3. Indicizzazione di un Sito Web | LiveNet Blog
    luglio 23rd, 2012 @ 11:09

    [...] addthis_config = {"data_track_clickback":true};Come abbiamo già avuto di accennare in un nostro articolo precedente, per indicizzazione si intende l’inserimento di un sito Web nel database di un motore [...]

Lascia un Tuo Commento





Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Operazione nostalgia Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi