L’e-commerce in Italia non è in crisi

Scritto il | 30 marzo, 2009 | No Comments

L’e-commerce, in Italia come in tutto il mondo, cresce in modo costante e lineare da alcuni anni: infatti nel 2008 questa tendenza si è confermata con un aumento di circa il 30% degli ordini effettuati. Segnali positivi che lasciano immaginare gli stessi dati si dovrebbero replicare anche nel 2009 nonostante la recessione economica mondiale. Purtroppo il confronto del nostro paese con l’Europa rimane ancora sfavorevole e per colmare il divario lo sviluppo dell’e-commerce in Italia dovrebbe crescere in modo molto più elevato.

Come al solito fattori strutturali e legislativi frenano la diffusione della vendita online, tra questi i costi di spedizione, di connettività, la scarsa diffusione della modalità di accesso Wi Fi e un ancora insufficiente presenza dell’ADSL sul territorio.

L’e-commerce 2008 è stato trainato dal Turismo e dalle scommesse on line, trend che proseguirà nel 2009 e sono anche immaginabili un’integrazione più spinta dei punti fisici con l’on line da parte delle aziende, uno spostamento importante degli investimenti in promozione dalla carta stampata alla Rete e i primi sviluppi del mobile commerce.

Insomma, in una situazione di grave crisi globale l’e-commerce si sta dimostrando una delle più grandi opportunità di business, in particolare per le aziende che si sono mosse in anticipo e che ora possono sfruttare la posizione di vantaggio.

Il consiglio, ovvio, è quello di lanciarsi al più presto nel business on line, da un lato per sfruttare le enormi potenziali del Web e dall’altro per non trovare tutti gli spazi ancora liberi (pochi) già occupati dalla concorrenza.

Commenti

Lascia un Tuo Commento





Noleggio stampanti, Noleggio fotocopiatrici, Stampanti Napoli, Fotocopiatrici Napoli Operazione nostalgia Corsi di formazione haccp Brindisi,corsi di formazione sab brindisi, corsi rls brindisi